Quando manca il rispetto…

Riportiamo sulle pagine di Seneghe Online l’editoriale del Sindaco, pubblicato su “Sa Ghirda Seneghesa” del 6 agosto 2017.

Non fa piacere scrivere, nuovamente, di episodi spiacevoli che vedono, ancora una volta, protagonisti alcuni ragazzi. Le sollecitazioni a una presa di coscienza di una situazione preoccupante sono cadute nel vuoto, ritenendo che non ci sarebbero state conseguenze.

Continuano alcuni ragazzi e ragazze ad assumere comportamenti deprecabili. L’ultimo episodio, emerso nel fine settimana, che si commenta da solo, riguarda la deturpazione della madonnina collocata nella nicchia della fontana di Montighe Pardighe. Credo siano stati abbondantemente superati i limiti della decenza e della tolleranza e, da questo momento in avanti, si procederà, senza se e senza ma, con le denunce, verso chiunque si renda protagonista di atti di vandalismo, sia esso minore o adulto, ai danni della cosa pubblica. Le indagini dei Carabinieri hanno portato all’individuazione di due ragazzi autori del reato, come riportato anche sui quotidiani ma, unitamente a questi, erano presenti anche altri che hanno partecipato più o meno attivamente e che sembrerebbero far parte di un gruppetto che si sarebbe reso protagonista degli episodi di vandalismo registrati ultimamente.

In merito ai minori l’obiettivo è soprattutto quello di aiutarli nel processo di maturazione; a tal fine, l’Amministrazione ha già chiesto al Servizio Sociale, da diverse settimane, di attivarsi per il prossimo autunno, anche in collaborazione con il centro di aggregazione, per l’avvio di un percorso alla legalità rivolto a preadolescenti e adolescenti. Si valuterà, inoltre, l’avvio di un percorso di sensibilizzazione rivolto anche ai genitori, per avviare una riflessione che aiuti a sviluppare una maggiore consapevolezza sul loro importante ruolo educativo. A tal fine, si prevede il coinvolgimento delle diverse agenzie educative del paese: Parroco, scuola, biblioteca, forze dell’ordine e le associazioni.

Il Sindaco
Gianni Oggianu